Ricerca personalizzata

HBES: Introduzione ai sistemi bus
Concetti fondamentali dell'home and building automation per il professionista.
Autori: Carlo Vitti - EUR 19,90 - Ed. NT24
Registri dei controlli di manutenzione
Registri "pronti all'uso", da compilare ai sensi dell'art.86 del DLgs 81/08.
Autori: G.Bonardi, L.Vitti - EUR 14,90
Impianti elettrici nei cantieri edili
Elementi di base per la realizzazione e manutenzione dell'impianto di cantiere.
Autori: Luca Vitti - EUR 9,90
 Per maggiori informazioni consultare:
 www.nt24.it




fotovoltaico


  :: INDICE
    - Home page
    - Notizie
    - Dalle Aziende
  :: CONVEGNI
    - Convegni e Formazione
    - Archivio Convegni
  :: AREA TECNICA
    - ELEX - Database Legislativo
    - Articoli Tecnici
    - Archivio Articoli PanEL
    - Speciale "Nuova 46/90"
    - Speciale Fotovoltaico
  :: PANORAMA ELETTRICO
    - La Rivista
    - Newsletter
    - Articoli Recenti
    - Gli Editoriali
    - Software e Libri
  :: EXTRA
    - Download
    - Link
    - Contatti

 
:: Servizi Elettrici: GSE pubblica il Bilancio
Un uso dell’energia compatibile con le esigenze dell’ambiente

Il Gestore dei Servizi Elettrici, la holding pubblica che opera per la promozione dello sviluppo sostenibile attraverso l’erogazione di incentivi economici, ha chiuso l’esercizio finanziario 2008 con un utile netto di oltre 14 milioni di euro...

Milano, 4 Settembre

L’esercizio 2008 delle società del Gruppo GSE è stato molto significativo per l’ottenimento e lo sviluppo di nuove attività assegnate dagli organi istituzionali, in virtù delle competenze e dell’efficacia dimostrate nel corso degli ultimi anni.
Le società del Gruppo, seppur relativamente giovani, sono state in grado di conquistare un ruolo di primo piano nel panorama energetico italiano. Il Gestore dei Servizi Elettrici – GSE S.p.A. (“GSE”), è una società interamente partecipata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze che promuove l’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili e assimilate anche attraverso l’erogazione di incentivi. Ha l’intera partecipazione delle due controllate Acquirente Unico S.p.A. e Gestore Mercato Elettrico S.p.A.
L'Acquirente Unico (“AU”) a seguito della completa apertura del mercato elettrico, approvvigiona le società che svolgono il servizio di maggior tutela a favore dei clienti finali domestici che hanno scelto di non recedere dal preesistente contratto di fornitura. La società assicura ai propri clienti la fornitura di energia elettrica a prezzi competitivi in condizioni di continuità, sicurezza ed efficienza del servizio. Il Gestore del Mercato Elettrico (“GME”) è responsabile dell’organizzazione e della gestione economica del mercato elettrico, secondo criteri di neutralità, trasparenza ed obiettività.
Il GME è anche responsabile dell’organizzazione dei mercati per l’ambiente nonché della gestione della piattaforma per la registrazione di contratti a termine di compravendita di energia elettrica conclusi al di fuori del sistema delle offerte.

Il volume delle attività del GSE è cresciuto in modo esponenziale nel corso del 2008, si è passati dalla gestione di circa 6 mila impianti fotovoltaici al 31 dicembre 2007 a circa 30 mila impianti entrati in esercizio al 31 dicembre 2008. Inoltre, la gestione del regime del ritiro dedicato ha comportato nel 2008 nuovi rapporti commerciali con circa 4 mila operatori ed il contact center ha registrato 230 mila contatti di cui quasi 100 mila nell’ultimo bimestre dell’anno.
La società ha dunque svolto e continua a svolgere con efficacia le attività finalizzate al raggiungimento della propria missione ovvero la promozione dello sviluppo sostenibile, attraverso l’erogazione di incentivi economici destinati alla produzione energetica da fonti rinnovabili e con azioni informative tese a diffondere la cultura dell’uso dell’energia compatibile con le esigenze dell’ambiente. Il numero dei clienti del mercato tutelato gestito da AU, composto da utenti domestici ed imprese connesse in bassa tensione, con meno di 50 dipendenti ed un fatturato annuo non superiore a Euro 10 milioni, è stimato a fine anno 2008 in circa Euro 32,6 milioni, di cui 26,8 milioni di utenze domestiche.
Nel corso del 2008 il call center informativo sulla liberalizzazione dei mercati dell’energia elettrica e del gas naturale ha proseguito nell’attività volta a far conoscere ai consumatori le opportunità della liberalizzazione ed ad assistere gli utenti che avevano presentato, o che avevano intenzione di farlo, un reclamo alla stessa Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (nel seguito anche “Autorità” o “AEEG”). Il call center è confluito nello Sportello del consumatore di energia. Nell’ottica di un impiego sempre più efficiente delle risorse sono state infatti attribuite allo Sportello le attività informative telefoniche a favore dei consumatori, mantenendo l’attuale numero verde, nonché le attività materiali, informative e conoscitive, anche preparatorie e strumentali, nell’ambito della valutazione di reclami, istanze e segnalazioni presentati dai clienti finali.
I contatti ricevuti nel 2008 sono stati circa 38 mila, di cui circa 22 mila nel secondo semestre. Dal 3 novembre 2008, il GME ha avviato in Italia il Mercato a Termine dell’Energia Elettrica (“MTE”); il MTE consente la negoziazione di energia elettrica su orizzonti temporali più estesi rispetto a quelli consentiti dai mercati esistenti, che riguardano le consegne per il giorno successivo. Il GME, agisce da controparte centrale, garantendo il buon fine delle transazioni.
Inoltre, sempre nel corso del 2008, Borsa Italiana ha avviato un mercato finanziario di prodotti derivati sull’energia elettrica, denominato IDEX, sottoscrivendo con il GME un accordo per l’utilizzo del prezzo unico nazionale (“PUN”), finalizzato alle negoziazioni dei contratti futures nell’ambito dell’IDEX.

ATTIVITÀ SVOLTE

Il GSE svolge un ruolo importante nell’attuazione delle scelte di politica energetica del Paese indirizzate alla diversificazione delle fonti di approvvigionamento, attraverso un maggior utilizzo di quelle rinnovabili.
L’attività del GSE nell’esercizio 2008 si è concentrata sulla gestione dei meccanismi e dei flussi economici e finanziari relativi all’incentivazione della produzione di energia da fonti rinnovabili e assimilate. In tale contesto il GSE svolge molteplici compiti, in particolare:
- ritira dai produttori e colloca sul mercato l’energia elettrica prodotta da impianti utilizzanti fonti rinnovabili e fonti a queste assimilate, per i quali sono stati sottoscritti contratti di cessione pluriennali ai sensi del provvedimento del Comitato Interministeriale Prezzi del 29 aprile 1992 (“CIP 6”);
- ritira e colloca sul mercato l’energia ceduta da impianti che, in base alle disposizioni di cui al D.Lgs. 387/03 e alla Legge 239/04 tradotte nella Delibera dell’AEEG 280/07, cedono energia al GSE in alternativa all’accesso diretto al mercato (cosiddetto “Ritiro Dedicato”);
- ritira e colloca sul mercato l’energia prodotta da nuovi impianti a fonti rinnovabili fino a 1.000 kW,che, in base alla Legge Finanziaria 2008, scelgono il meccanismo di incentivazione della tariffa omnicomprensiva in alternativa al sistema dei certificati verdi;
- gestisce, in qualità di Soggetto Attuatore, il sistema di incentivazione dell’energia prodotta da impianti fotovoltaici;
- predispone guide di carattere informativo finalizzate a pubblicizzare le disposizioni normative e regolatorie in materia di fonti rinnovabili e cogenerazione ad alto rendimento;
- gestisce un servizio di informazione diretto, o contact center, sulle modalità di integrazione nel sistema elettrico della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e da cogenerazione ad alto rendimento;
- qualifica gli impianti di generazione elettrica alimentati da fonti rinnovabili (“IAFR”);
- emette i certificati verdi (“CV”) a favore degli impianti qualificati IAFR e verifica l’adempimento all’obbligo di annullamento di CV da parte dei produttori e importatori da fonti convenzionali;
- rilascia la garanzia d’origine (“GO”) dell’energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili o funzionanti in cogenerazione ad alto rendimento;
- effettua il riconoscimento del rispetto della condizione tecnica di cogenerazione;
- partecipa alla piattaforma internazionale di scambio dei certificati gestita dall’Association of Issuing Bodies (“AIB”); in tale ambito, il GSE emette i certificati renewable energy certificate system.

Nel corso del 2008 sono state attribuite al ione, a partire dal 1° gennaio 2009, del servizio di scambio sul posto (“Scambio Sul Posto”) dell’energia prodotta da impianti da fonti rinnovabili fino a 20 o fino a 200 kW per gli impianti entrati in esercizio dopo il 31 dicembre 2007) o da impianti funzionanti in cogenerazione ad alto rendimento fino a 200 kW, ai sensi della Delibera ARG/elt 74/08;
- la gestione, in qualità di Soggetto Attuatore, del sistema di incentivazione dell’energia prodotta da impianti solari termodinamici;
- l’acquisizione, organizzazione e stoccaggio dei dati ai fini del monitoraggio del mercato all’ingrosso dell’energia elettrica ai sensi della Delibera ARG/elt 115/08 dell’Autorità. )

La redazione


   Torna alla pagina precedente


 

    :: E-MAIL
    
    :: PASSWORD

   

  
   Per accedere ad alcune sezioni
    è necessario registrarsi.
  
 Per avere maggiori informazioni
    su come accedere all'area riservata
    cliccare
 QUI

Consted.com - Convegni e strumenti editoriali - P.Iva 01209260189 - per informazioni info@consted.com